8 marzo festa delle donne perché e cosa si celebra

8 marzo festa delle donne perché

Il prossimo 8 marzo festa delle donne perché? Si dice sia per l’incendio in fabbrica, ma questa è solamente una parte della storia. Vediamo perché si celebra questa festa.

Quando si parla di festa della donna e si parla di motivazioni viene sempre addotta la morte delle donne nella camiceria. In realtà la storia della festa delle donne è ben più complessa e ha radici nel tessuto sociale dell’America. Scopriamolo insieme.

Storia della festa delle donne

Al Congresso Socialista del 1907 a Stoccarda fu per la prima volta trattata la questione “femminile” e la rivendicazione del voto anche alle donne. Parliamo del “suffragio universale” cui i partiti socialisti si impegnarono.

Nel maggio dell’anno successivo Corinne Brown, tenne la conferenza domenicale del Partito socialista di Chicago, che ebbe un immediato seguito. Alla fine del 1908 il Partito Socialista Americano invitò tutte le sezioni ad avere una manifestazione, organizzata per l’ultima domenica di febbraio dell’anno successivo, per sostenere il diritto al voto femminile.

La prima giornata della donna fu celebrata negli Stati Uniti il 23 febbraio 1909. Quindi, come si può ben comprendere, la festa delle donne aveva una valenza politica. Ed era stata creata per sostenere il suffragio universale e quindi il diritto di voto alla donna.

In seguito, il 22 novembre di quello stesso anno a New York ventimila camiciaie scioperarono fino al 10 febbraio dell’anno successivo e poco dopo, il 27 dello stesso mese fu di nuovo celebrata la festa della donna.

Ciò che le donne volevano ottenere non era solo il diritto al voto, ma condizioni di lavoro migliori, paghe più eque.

Sempre nel 2010 le donne socialiste americane parteciparono alla Conferenza internazionale a Copenhagen, rivendicando non solo i diritti delle donne, ma proponendo di istituire la festa delle donne a livello mondiale.

La proposta fu accolta. In alcuni paesi, come l’America fu scelta l’ultima domenica di febbraio, mentre in altri il 18 o 19 marzo o all’inizio di maggio, in concomitanza con altre manifestazioni locali. La ricorrenza fu interrotta durante il primo conflitto mondiale per apparire poi in modo sporadico qui e là.

8 marzo festa delle donne perché e cosa si celebra

L’8 marzo a San Pietroburgo le donne guidarono una manifestazione per conclamare la fine della guerra (Inizio della Rivoluzione Russa). Nel 1921 durante la Conferenza Internazionale delle donne comuniste svoltasi a Mosca venne fissata la ricorrenza della festa delle donne l’8 marzo a livello internazionale.

In Italia

La festa delle donne in Italia si svolse, proprio grazie al Partito Comunista, il 12 marzo del 1922. Nel 1944 nacque l’Unione Donne in Italia. Fu questa organizzazione politica a dare inizio alla celebrazione dell’8 marzo l’anno successivo.

Fatti veramente accaduti

È assolutamente vero che 143 lavoratori, di cui 123 donne morirono nell’incendio della fabbrica Triangle il 25 marzo 1911. Gran parte di loro erano immigrate italiane ed ebraiche.

La scelta della data

L’8 marzo venne scelto definitivamente come data per la festa delle donne il 16 dicembre 1977 all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (ONU). Il nome completo di questa celebrazione è “Giornata delle Nazioni Unite per i diritti delle Donne e per la pace internazionale“.

mimosa 8 marzo festa delle donne perché e cosa si celebra

Perché la mimosa

Tradizionalmente la mimosa è simbolo della festa delle donne in Italia. Fu scelto questo fiore perché fioriva appunto tra la fine di febbraio e l’inizio di marzo, perfetto quindi per rappresentare la donna e la sua festa.

Inoltre il colore giallo rappresenta la forza, la vitalità, ma anche quel colore che rappresenta il passaggio dalla morte alla vita. SI vogliono ricordare tutte le donne che si sono battute per l’uguaglianza dei sessi.

Si celebra la Festa delle donne regalando appunto mazzi di mimosa (o altri fiori) oppure facendo piccoli regali.

Ora ne sappiamo un po’ di più, giusto? Celebriamo quindi la festa di noi donne come meglio crediamo, con un pensiero di ringraziamento a tutte quelle che si sono battute per la parità dei diritti e per farci avere migliori condizioni di vita.

Buon 8 marzo a tutte voi!

Se vuoi regalare delle mimose o dei fiori ad una donna puoi utilizzare il servizio FloraQueen, Clicca sul banner per andare allo store e ottenere il 30% di sconto sui mazzi di fiori con le mimose con consegna a domicilio all’ora che vuoi. Se ordini subito un extra sconto del 10%.


#ads

[Total: 4 Average: 5]

Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

2 pensieri riguardo “8 marzo festa delle donne perché e cosa si celebra

  • 1 Marzo 2020 in 8:43
    Permalink

    un giorno pieno di valore che deve essere celebrato adeguatamente

    Risposta
  • 26 Febbraio 2020 in 20:03
    Permalink

    Molto interessante scoprire tutto quello che c’è dietro la Festa della Donna!

    XOXO

    Cami

    Risposta

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: