17 Feb '15

Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

0 Shares

Cinquanta sfumature di grigio film

Cinquanta sfumature di grigio film

Cinquanta sfumature di grigio film

Uscito in oltre mille sale in Italia Cinquanta sfumature di grigio film è stata la pellicola più vista il giorno di San Valentino per un incasso di quasi otto milioni e mezzo di euro, nonostante fosse vietato ai minori di quattordici anni. In alcuni paesi è stato anche censurato.

Come sempre, quando si parla di fenomeni mediatici e letterari ci sono sempre due tendenze opposte e contrarie. E questo vale non solo per l’Italia, ma anche negli altri paesi, anche se il film ha incassato in pochi giorni cifre davvero considerevoli.

Ciò che alcuni sostengono è che nel film la figura di Anastasia prenda forma e peso differenti, dando alla storia un risvolto differente. Cosa peraltro positiva.

Mentre pare che l’autrice volesse nel film scene di sesso più esplicite e che in Inghilterra, patria del best seller, le coppie abbiano sperimentato un sesso migliore, le prossime puntate non saranno dirette da Sam Taylor Johnson che non ha apprezzato il rapporto di lavoro con la scrittrice, troppo pressante e sempre sul set.

E a proposito di film e realtà, pare anche che gli inglesi non solo abbiano tratto giovamento dalla pellicola, ma che ne abbiano anche riprodotto, e quindi sperimentato certe “scene”.

Che dire? Nel film non erano vere! Ma si sa, a volte le persone si lasciano trasportare dalla fantasia.

Indubbiamente il romanzo aveva fatto furore e scalpore e quindi la trasposizione cinematografica non poteva non attrarre attenzione e curiosità, a poi la pellicola avrà soddisfatto chi è andato al cinema? Più o meno del libro?

Personalmente non ho letto il libro (non ho ancora deciso se lo farò) e non so nemmeno se andrò a vedere il film.

Voi che mi dite? Mi suggerireste di leggere il romanzo? O di vedere il film? O tutti e due?

Attendo il vostro parere!

ps, se non l’avete visto nemmeno voi, eccone un trailer

 

About Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

Related Posts

Lascia un commento