13 Mag '15

Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

6 Shares

Con app per iPhone il dottore è online

Con iPhone il dottore è online

Con iPhone il dottore è online

Sembra incredibile anche solo pensarlo, ma la prossima frontiera hi tech della medicina sarà questa, si potranno fare visite mediche e contattare i dottori tramite l’iPhone.

In passato

Già anni fa si parlava di esami del sangue che venivano analizzati per esempio in India, ora la American Well, compagnia leader nella telemedicina propone un software che potrà essere utilizzato nella pianificazione della salute nazionale.

Americana, per il momento.

Presentato a Los Angeles la suite di prodotti Telemedicine 2.0 potrà essere utilizzata non solo per le emergenze, ma per a salute generale e la cura a distanza.

Come prima cosa la piattaforma di telemedicina è stata utilizzata per prenotare visite a domicilio, ma secondo quanto viene affermato, sono moltissime le situazioni in cui essere visitati “di persona” non è necessario. In pratica hai a casa uno schermo ad alta definizione attraverso il quale sei studiato dal medico di base oppure dallo specialista.

Inoltre, sarà sempre più comune, specialmente per chi soffre di malattie croniche, avere in casa gli strumenti per misurare i valori e inviarli, molto rapidamente, al medico che li analizza.

Di certo si snellirebbero le lunghe file che troviamo ogni volta che per qualche motivo dobbiamo andare dal medico della mutua. Per raffreddori, influenze, tosse e semplici malattie ci si affiderebbe al medico via… iPhone.

Negli anni scorsi solamente un milione di visite sono state fatte virtualmente a fronte invece di un miliardo effettuate a domicilio o presso gli studi medici. E per essere certi che questa pratica si avvi nel modo giusto il maggior assicuratore della nazione afferma che pagherà ai medici la stessa cifra sia che vadano di persona dal paziente sia che la visita sia virtuale.

Indubbiamente questa può essere una soluzione per l’America, ma anche per tutti quei paesi dove è difficile arrivare, dove si rimane isolati causa maltempo, o dove abitano così poche persone che non c’è uno studio medico. Inoltre si avrà anche la possibilità di prendere appuntamento per visite specialistiche con medici famosi e rinomati senza dover uscire da casa.

Ora se vuoi andare dal miglior specialista che ti possa curare magari devi farti sei ore di macchina, o tre di aereo, tanto per dire. La telemedicina abbatte le barriere dando a tutti le stesse opportunità. Almeno da un punto di vista, ma per le parcelle?

A parte togliere le distanze la telemedicina non appiattirà le parcelle.

In ogni caso i medici potranno scaricare l’app direttamente sui loro cellulari insieme a tutte le funzionalità.

E se arrivasse anche in Italia? Ti faresti visitare online?  preferiresti continuare a volere un medico in carne ed ossa?

Dicci la tua commentando questo articolo.

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo su Facebook, Twitter, Pinterest, Google+, Tumblr e diventa fan sulle pagine!

 

photo credits | appszoom

About Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

Related Posts

Lascia un commento