Cosa significa revenge porn e di cosa si tratta

Cosa significa revenge porn

In questi giorni una notizia è girata sui giornali e riguardava il revenge porn, ma forse non tutte sanno cosa significa e cos’è, vediamolo insieme.

Sapete che ho una vera fissa per le parole, ma ve ne ho mai spiegato il motivo? Io credo che se non si conosce il significato delle parole non si riesce nemmeno a capire fino in fondo ciò che si sente, o si legge.

Per questo insisto molto e spesso, nel blog, trovate articoli che ne spiegano alcune, molto utilizzate, ma poco spiegate.

Oggi vi parlo del revenge porn. Ultimamente una donna, che ha sporto denuncia per revenge porn, è stata licenziata dall’azienda per cui lavorava per “danno d’immagine” (l’azienda veniva chiamata da uomini interessati a parlare con lei). Questo mi ha indotto a fare il post che stai leggendo.

Cosa significa Revenge Porn

Chi legge la notizia e non sa cosa significhi non può nemmeno capire a fondo di cosa si sta parlando.

Il termine revenge porn, nemmeno a dirlo, arriva dall’inglese, letteralmente revenge pornography. La parola revenge significa vendetta ed è associata alla pornografia.

In pratica si tratta della vendetta che una persona mette in atto rendendo pubbliche video e foto private. Si parla di materiale in cui la vittima è nuda o fa sesso.

Cosa significa revenge porn

Purtroppo le persone, e si tratta soprattutto di donne, quando hanno una relazione, inviano al proprio uomo foto di se stesse nude, oppure video di rapporti sessuali, o anche masturbazioni.

Quando il rapporto finisce, per un motivo o per l’altro, l’uomo si vendica mettendo online quel materiale, senza il consenso della vittima. Di solito questi film e foto diventano velocemente virali.

Le donne finiscono per scoprirlo per caso, talvolta attraverso amici o ritrovando le proprie foto in rete. A fare il revenge porn mariti, fidanzati, compagni, in genere ex. Qualche volta è capitato anche in relazioni omosessuali tra donne.

Di solito la vittima o aveva inviato i video, ma non aveva dato il proprio accordo a che venissero resi pubblici, oppure era stata ripresa durante gli atti sessuali a sua insaputa, senza che fosse consapevole della ripresa.

Ricatto sessuale

A volte la vittima viene ricattata, i casi sono sempre di più, attraverso foto e filmati. Purtroppo in alcuni casi le vittime, spaventate e anche piene di vergogna, non sentendo di avere una via di uscita, si tolgono la vita.

È capitato anche a ragazzine non ancora maggiorenni.

In Italia

Non c’è una legge specifica da applicare in caso si sia vittima di revenge porn. L’unica cosa da fare, come ha effettivamente fatto la donna di cui parlavo all’inizio dell’articolo, è di denunciare chi ha commesso questo atto.

Si sporge denuncia per diffamazione, violazione della privacy, estorsione. Questo però, anche se i social network stanno lavorando per fare in modo che non si possano pubblicare foto e filmini porno, consente alla vittima di correre ai ripari SOLO DOPO che le immagini che la riguardano sono state diffuse.

Cosa fare per evitare il revenge porn

Sono davvero tantissime le donne che finiscono per essere ricattate per immagini di nudo e filmini hard girati mentre facevano sesso con il partner.

La cosa migliore è EVITARE di inviare questo tipo di materiale e non importa se ti fidi ciecamente della persona a cui lo stai inviando. Non si cosa può accadere nella vita e non mi riferisco solamente al tuo partner.

Prova a immaginare… se litigate e vi lasciate per dispetto potrebbe pubblicare tutte le tue fotografie da nuda o i filmini delle vostre prodezze sessuali. Dici che non lo farebbe mai? Probabilmente lo pensavano anche le ragazze a cui è successo.

E se anche lui fosse il più onesto degli uomini… sapevi che a volte alcune persone salvano i file che ricevono nel drive di Google? E se dovesse accadere che per un disguido tecnico venissero pubblicate foto e video?

O se gli rubassero il cellulare in metropolitana? O lo perdesse in ufficio? Insomma, vero è che inviare immagini di se stesse nude può far eccitare entrambi, ma forse i rischi che si corrono non valgono assolutamente “la candela”, come si usa dire.

È stato lui a chiedertelo? Ancora peggio. Soprattutto se lo conosci e poco e non sai che persona è. EVITA. Sono errori che poi non si possono cancellare, soprattutto quando poi le tue foto nude sono passate di telefono in telefono.

Prova a pensare se, per un assurdo scherzo del destino arrivassero sullo smarphone dei tuoi genitori, o su quello del tuo capo. Prima di fare qualsiasi azione dovremmo pensare all’imbarazzo e alla vergogna che si potrebbe provare se qualcosa andasse storto.

Ora sai cos’è il revenge porn e perché è meglio evitare l’invio di materiale a sfondo sessuale. Intanto alcuni partiti e schieramenti politi stanno cercando di regolamentare questo campo e di creare leggi ad hoc.

Che però come ti dicevo poc’anzi, puniscono la persona DOPO che lo ha fatto. Questo è ottimo, ma nel frattempo tu sarai sotto gli occhi e nei pc e telefoni di chiunque… meglio meditare prima di agire… ed evitare il sexting.

 

[Total: 2 Average: 5]
Loading...

Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

4 pensieri riguardo “Cosa significa revenge porn e di cosa si tratta

  • 26 Febbraio 2020 in 19:32
    Permalink

    il titolo mi ha colpito tantissimo e non ho potuto fare a meno di leggerlo. E ti ringrazio perché sul tema purtroppo c’è ancora troppa ignoranza, nel senso che queste cose si ignorano proprio. Si crede sempre che queste cose a te non accadranno mai e invece non lo puoi sapere perché, appunto, può succedere di tutto…

    Risposta
    • 28 Febbraio 2020 in 17:54
      Permalink

      Ciao Erika, purtroppo è vero. CI si fida ciecamente del proprio partner e poi si finisce in rete senza nemmeno saperlo, spesso per leggerezza

      Risposta
  • 26 Febbraio 2020 in 19:26
    Permalink

    Sai che ho trovato veramente molto interessante il tuo articolo, ero completamene ignara sull’argomento! Ho dato un’occhiata anche ad altri articoli che hai effettuato, mi piace molto il tuo approccio stilistico, veramente complimenti.
    Alla prossima lettura 🙂

    Risposta
    • 28 Febbraio 2020 in 17:55
      Permalink

      Grazie mille Raffaella, gentilissima

      Risposta
  • banner

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: