Cos’è la numerologia tra superstizione, misticismo e religione

Cos'è la numerologia tra superstizione, misticismo e religione

Non si può collocare in un unico contesto, ma cos’è la numerologia e cosa rappresenta nel misticismo o nella religione? Scopriamolo.

Ci sono persone che amano la matematica, altre che amano i numeri. Ma i numeri… sono solo numeri? C’è chi dice no, come Vasco Rossi nella sua celebre canzone.

Secondo la NUMEROLOGIA  i numeri sono molto di più che semplici numeri.

Cos’è la numerologia?

È una branca dell’esoterismo, si tratta di un antico sistema mistico che attribuisce ai numeri non solo un valore puramente quantitativo e matematico, ma anche qualitativo.

I numeri vengono messi in relazione ad aspetti della natura, ma anche degli esseri umani e del divino.

Ora considerata solamente una pseudo-scienza, la numerologia era molto popolare in passato. Insieme alla divinazione le sue pratiche erano molto utilizzate dai seguaci di Pitagora, ma non solo.

Dove e quando è nata la Numerologia

Ha radici antichissime ed è praticamente universale. Se ne trovano prove in alcuni famosi libri come i Veda, Il libro dei morti egizio e il Libro dei mutamenti cinese.

Ai tempi di Pitagora e dei suoi seguaci le armonie celesti erano riconducibili ai numeri. Ad essere fondamentali sono soprattutto i primi dieci e in particolari i numeri dall’uno al quattro: armoniosi e che regolerebbero la struttura dei fenomeni, ma anche dell’anima.

Cos’è la numerologia caldea

Pare che la numerologa odierna discenda, se così si può dire, dalla numerologia caldea e che sia nata circa seimila anni fa, quindi indicativamente quattro millenni prima della nascita di Cristo.

I caldei erano un gruppo etnico che viveva in Mesopotamia (territorio che oggi appartiene quasi interamente all’attuale Iraq).

La numerologia caldea si basava interamente sull’alfabeto Sacro aramaico e il sistema di numeri veniva utilizzano in combinazione a lingue per analizzare i nomi delle persone e trasformarli in lettere, capire meglio se stessi e il posto che occupiamo nell’universo oltre che farci andare oltre le limitazioni che ci imponiamo.

Nella numerologia caldea si attribuisce ad ogni lettera dell’alfabeto un numero specifico in modo che si possano poi trasformare i nomi in numeri.

In questa numerologia molta importanza viene data alle caratteristiche numerologiche che ha la persona alla nascita.

Una curiosità: in questo numerologia vengono considerati i numeri da 1 a 8. Il 9 è escluso n quanto considerato sacro.

Cos'è la numerologia tra superstizione, misticismo e religione

Numerologia pitagorica

Pitagora era un filosofo greco che viaggiò molto andando anche in Babilonia ed Egitto. Viene considerato il padre della matematica.

Secondo lui ogni numero, di qualunque grandezza fosse, poteva sempre essere riportato ai numeri di base. In questo caso da 1 a 9, e che ogni numero ha una sua vibrazione e trasmette quindi una determinata energia.

Secondo alcune fonti la numerologia pitagorica si deve a Filolao, discepolo di Pitagora. Sulla questione si dibatte ancora, perché Filolao non conobbe in realtà Pitagora, morto venticinque anni prima della sua nascita.

Tuttavia la numerologia pitagorica è la più diffusa in occidente e, similmente alla numerologia Indiana, introduce il concetto dei “numeri fortunati” (cosa non presente nella numerologia caldea).

Esistono anche altri tipi di numerologia, come ad esempio quella Indiana, cui ho accennato prima, quella cabalistica e quella Cinese. Tutte molto interessanti, e di cui parleremo ancora.

Un’altra interessante Numerologia è quella Angelica.

Cos’è la numerologia Angelica

È nata tra la fine del secolo scorso e primi anni del 2000 grazie alla New Age. In pratica in questa numerologia, basata su quella pitagorica, i numeri vengono associati a messaggi degli Angeli.

In pratica si rimuove il concetto che a mandarci messaggi non siano la vita stessa oppure l’Universo, ma queste creature celesti.

Numerologia, il significato dei numeri

Prima di spiegarti cosa significano i numeri di base, cioè quelli da 1 a 9 voglio farti notare che lo “0” non è contemplato. Perché? Solo recentemente lo “0” è stato considerato un numero quindi in passato non era compreso.

UNO

È ritenuto il primo numero e quindi molto importante perché senza di lui non ci sarebbero tutti gli altri. È il punto di inizio e nelle religioni monoteista (quindi con un solo dio) è ritenuto il numero che rappresenta la perfezione e quindi dio, l’assoluto, la divinità.

Il numero 1 è la “sorgente” di tutto ciò che esiste, lui emana tutto: dimensione, spazio, colore, tempo.

Viene considerato, in ambito mistico, come il punto a cui si aggrappa lo spirito dell’uomo (solo chi è degno, consapevole e/o illuminato) nel tentativo di ritornare all’Origine.

Viene considerato un numero maschile, e l’artefice della creazione materiale.

DUE

Questo numero ha davvero molti significati. In primo luogo rappresenta l’unione, l’associazione con gli altri, e la dualità nel rapporto sessuale (che dà vita a nuova vita).

Sono due polarità distinte e la seconda è in contrapposizione con l’UNO. La dualità è spesso rappresentata nel nostro mondo. Ne sono un esempio lo Yin e Yang, il bene e il male, il bianco e il nero, ma anche il maschio e la femmina o la destra e la sinistra.

Il DUE è considerato femminile, intuitivo, con un forte istinto di protezione. Potrebbe avere anche una valenza negativa associata alla frustrazione, delusione, insoddisfazione dell’essere considerata un DUE.

Qui si aprirebbe un mondo, ma ne parleremo in altro ambito.

TRE

Viene considerato il numero del Potere e nell’esoterismo e nel misticismo rappresenta il Triangolo e la Creazione nell’arte.

QUATTRO

Viene associato alla terra, alle stagioni, alle quattro settimane dei mesi. Gesù è stato raccontato in quattro Vangeli, ognuno dei quali è legato ai quattro elementi alchemici (aria, acqua, fuoco e terra).

CINQUE

È collegato alla consapevolezza e ai sensi oltre che alla protezione, Indica il potere dell’uomo. Il numero cinque comanda il sole e le stelle.

Associato alla salute mentale e alla capacità di pensare chiaramente, ma anche all’apertura e alla capacità di prendere in considerazione nuove idee.

Legato anche alla ricerca della libertà.

SEI

Questo numero è legato alla bellezza e all’armonia. Il numero sei ha grazia, diplomazia e la capacità di costruire relazioni e conversare.

È perfezione perché formato dai numeri 1, 2 e 3. Questo numero, come tutti gli altri è anche legato alla numerologia cristiana dove il 666 rappresenta l’imperfezione (perfetta) del Diavolo o Satana.

Cos'è la numerologia tra superstizione, misticismo e religione

SETTE

È il numero spirituale per eccellenza, l’illuminazione ultima, che viene solo dopo aver scoperto i numeri precedenti. Il sette è ritenuto un numero sacro. La settimana è di sette giorni, il nostro antico sistema solare era composto da sette pianeti, il corpo umano ha sette chakra.

Porta con sé consapevolezza, spiritualità e non solo. Viene ritenuto un numero fortunato. Un numero degli angeli, quindi legato a dio. Un esempio simpatico e divertente lo trovi nel film “Una settimana da dio” del 2003, con Jim Carrey. L’hai visto? Sul cellulare gli arrivava un messaggio dal numero 777 e dio, interpretato da Morgan Freeman, gli dava appuntamento il giorno 7 alle sette e sette.

OTTO

Ha un’influenza karmica e prevede che le persone paghino i propri debiti in questa vita o in quelle future, per bilanciare.

Cos'è la numerologia tra superstizione, misticismo e religione

NOVE

Dagli antichi il 9 era ritenuto un numero sacro e per questo, nella numerologia caldea non era stato inserito o associato a qualcosa.

Rappresenta il cambiamento, la crescita attraverso l’ispirazione e la perfezione.

Finita qui?

Certo che no. Ci sono altri numeri oltre a questi e la loro trasposizione sulle lettere dell’alfabeto.

Come dicevo molta importanza è data ai nomi e ai numeri che le lettere rappresentano, che stabiliscono le caratteristiche, appunto numerologiche, che una persona possiede alla nascita. Da qui l’importanza, per alcuni, della scelta del nome da dare ai bambini. Un nome, secondo la numerologia, potrebbe stabilire il futuro del nascituro.

Interessante, non è vero?

Continueremo a parlare di numerologia nei prossimi articoli in relazione non solo al misticismo e alla superstizione, ma anche alla religione.

Seguici su Facebook. E iscriviti al blog per non perdere i prossimi articoli su cos’è la numerologia e come funziona.

blog mondodonne

#ads

[Total: 2 Average: 5]

Marina Galatioto

Scrittrice, blogger, content creator e social media manager. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Ama scrivere, leggere, occuparsi di riciclo e fai da te. La trovi anche su TikTok @marinagalatiotoautrice

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: