Endometriosi cos’è, sintomi e cure di una patologia femminile

Endometriosi cos'è, sintomi e cure di una patologia femminile

L’endometriosi è una patologia femminile piuttosto sconosciuta. Nell’articolo ti spieghiamo di cosa si tratta, quali sono i sintomi e come curarla.

Questa patologia, che colpisce le donne, non è molto conosciuta e ne senti parlare solamente se ne soffri tu oppure qualche tua amica.

Si tratta di una malattia cronica e dolorosa, ma anche piuttosto invalidante. Può diventare talmente invasiva da rovinare letteralmente la vita di una donna. Se viene sottovalutata, e quindi non curata, può portare a fortissimi dolori che costringono a casa.

Problematiche così gravi e una patologia tanto impegnativa possono creare difficoltà lavorative, ma anche ansia, paura.

Da cosa deriva l’endometriosi

Il nome di questa patologia deriva dal nome “endometrio” che è il tessuto che riveste l’utero. L’endometriosi si manifesta quando le cellule che compongono l’endometrio si accumulano al di fuori di questo, come ad esempio nell’addome, nella cavità uterina o nelle tube e ovaie. Queste cellule agiscono sulle variazioni ormonali. Si tratta di un’infiammazione costante e perenne degli organi in cui si trovano le cellule che si gonfiano. Oltre al dolore costante l’endometriosi porta con sé una stanchezza cronica che svilisce la persona.

Le problematiche si aggravano durante il ciclo mestruale e purtroppo possono portare anche all’infertilità. Per questo bisogna agire per tempo, senza sottovalutare i sintomi.

Endometriosi cos'è, sintomi e cure di una patologia femminile

Convivere con l’endometriosi

Al giorno d’oggi, se si interviene tempestivamente, è possibile tenere sotto controllo la patologia e sottoporre le donne che ne sono affette a trattamenti che possono dar loro una qualità di vita migliore.

Persino la donna che non riesce a rimanere incinta può essere aiutata ad avere un bambino con le tecniche di procreazione assistita.

E questo è davvero positivo perché la gravidanza ha un effetto positivo sulla malattia che da alcuni anni è stata inserita tra le patologie croniche.

Oggi si interviene sull’endometriosi asportando i focolai attraverso una tecnica che si chiama laparoscopia. molto precisa e poco invasiva.

Per vivere meglio uno stile di vita adeguato, alimentazione adeguata e integratori di certo aiuteranno.

L’età più colpita

Ho conosciuto ragazze che ne soffrivano fin dall’adolescenza e altre che hanno iniziato a soffrirne più da adulte. In ogni caso la fascia d’età più colpita è quella dai 30 ai 40 anni e si stima che il 10/15% di donne ne soffra.

In Italia sono tre milioni le donne che hanno questa patologia, mentre nel mondo si stima che siano oltre 175 milioni. Un numero che spaventa. Inoltre il 30/40% di donne che ne soffre è infertile.

Cosa fare?

Certo curare è importantissimo, come lo è altrettanto studiare questa patologia. Io credo però che sarebbe altrettanto importante capire perché così tante donne ne soffrono. Quali sono le cause che la fanno insorgere? Dipendono forse anche dall’ambiente? Dal modo in cui viviamo? È possibile prevenirla?

Moltissime informazioni in più puoi trovarle nel sito dedicato a questa patologia. Dove puoi anche fare l’auto-test se pensi di esserne affetta.

Leggi anche

 

[Total: 0 Average: 0]
Loading...

Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: