24 Mag '15

Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

0 Shares

Felicità, sondaggio globale: Italia ai margini

Rapporto sulla felicità nel mondo

Rapporto sulla felicità nel mondo

La felicità è motivo di sondaggio globale dal 2012, lo sapevi? Esperti di tutto il mondo, in base ad alcuni specifici campi, stendono una relazione e di conseguenza la classifica delle nazioni dove si è più felici.

Forse a noi italiani converrebbe “traslocare”, armi e bagagli, in qualche altro stato perchè il nostro paese non è messo bene. E non è una novità per nessuno, giusto?, ma vediamo la classifica dei paesi più felici a mondo 😀 , secondo queste statistiche.

Campi utilizzati per stabilire la felicità

Gli esperti considerano i seguenti campi utili per descrivere la misura della felicità e trarre le conclusioni:

  • economia nazionale,
  • salute a livello nazionale,
  • analisi dell’indagine,
  • ordine pubblico,
  • statistiche nazionali 
  • progresso della nazione,
  • politica nazionale

per dirne alcuni.

Questi valori agiscono sulla felicità del singolo individuo e quindi influenzano la felicità della nazione intera in quanto, come ben sappiamo, formata da individui.

Il rapporto sulla felicità è reso pubblico attraverso il Sustainable Developement Solutions Network (SDSN). Hanno impiegato diciotto mesi per raccogliere tutti dati necessari e a renderli disponibili in forma statistica.

La relazione preliminare è di quattordici pagine, nella quali vengono specificati, punto per punto, tutti i parametri utilizzati che vanno dal numero di persone malate, dai lavoratori impiegati, dal numero di bambini nati e in buona salute, al numero di studenti nelle scuole, dalla percentuale di persone che soffrono di ipertensione al numero di donne che non posso avere figli, dalla percentuale di persone che abusano di alcool ai bambini nati sottopeso.

Dal numero di rifugiati alla quantità di aree verdi pubbliche nelle città, dallo stato ambientale inteso come presenza di sostanze inquinanti (PM10 e PM2.5).

Hanno monitorato praticamente ogni cosa per arrivare al risultato e inserire tutti i paesi in classifica. Risultato? Meglio nascondersi!

L’Italia è al 50° posto.

Il paese dove sono più felici al mondo, nemmeno a dirlo, è la vicina Svizzera, al secondo posto c’è l’Islanda. Al terzo posto sul podio c’è la Danimarca e dopo esserci stata per più di un mese posso capire perchè.

Seguono Norvegia, Canada, Finlandia. All’undicesimo posto, sembra incredibile, c’è Israele. Su 158 paesi presi in considerazione siamo in cinquantesima posizione e non c’è nulla di cui andar fieri.

Davanti a noi ci sono Ecuador, Giappone, Taiwan, l’Arabia Saudita, la Colombia, il Costa Rica, la Repubblica Ceca. Non che ci sia qualcosa di sbagliato in loro…manca qualcosa a noi, giusto? Ci consideriamo una bella nazione, siamo ricchi di tante cose eppure non siamo felici.

Che sia colpa del Governo? Della mancanza di lavoro? Delle difficoltà che oggettivamente parlando dobbiamo affrontare ogni giorno? 

Secondo voi qual è il motivo della nostra infelicità? E come potremmo esserlo di più?

Attendo il vostro parere e se ne avete voglia raccontateci se siete felici.. da 1 a 10. Creiamo il nostro piccolo sondaggio online.

 

About Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

Related Posts

Lascia un commento