17 Mar '16

Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

0 Shares

Festa del Papà, com’è nata – bigliettino e idee per festeggiare

Festa del Papà

Festa del Papà

Tra qualche giorno è la festa del Papà, hai già pensato come festeggiare il tuo? Hai dei bimbi e vuoi aiutarli a preparare una giornata speciale? Ecco qualche idea.

Prima di tutto sai com’è nata la Festa del Papà. Secondo me vale la pena saperne qualcosa in più!

Festa del Papà nella Storia

Questa festa è nata alcuni anni dopo la nascita della parallela Festa della Mamma. L’idea è venuta ad una donna, l’americana Grace Golden Clayton dopo aver perso il padre. Combinazione volle che alcuni mesi dopo la vicenda, vi fu disgrazia avvenuta a Monongah, in una miniera, dove morirono circa 360 e lasciarono orfani oltre mille bambini.

La morte del padre e questo terribile evento furono le basi per la festa del Papà a Fairmont nel giorno dell’5 luglio del 1908.

Poi però non fu più portata avanti. Vi furono altri tentativi negli anni successivi, in altre città d’America, fino a che la festa divenne nazionale e organizzata per la terza domenica di giugno e non così in concomitanza con la famosissima Festa del 4 Luglio.

La Festa del Papà nel Mondo

Non tutte le nazioni festeggiano nello stesso giorno. Come dicevo poc’anzi negli Stati Uniti, ma anche nel Regno Unito si festeggia la terza domenica di giugno. Questa è l’opzione più gettonata, se vogliamo definirla così. Sono moltissimi i paesi, anche africani, in cui si festeggia in questa data.

In Austria invece si festeggia la seconda domenica di giugno.

In altre nazioni, come ad esempio in Australia, la Festa del Papà è la prima domenica di settembre.

Festa del Papà in Italia

Come ben sai nel nostro paese la Festa del Papà è il 19 marzo, festa di San Giuseppe che, nella religione cristiana è associata al padre putativo di Gesù. Essendo l’italia un paese a tradizione cattolica cristiana, sopratutto per la presenza del Vaticano, fu scelta questa data.

Come festeggiare

Ad ogni papà del mondo, che lo ammetta oppure no, piace ricevere piccoli regali, bigliettini, ma anche affetto. Come prima cosa puoi stampare il biglietto in questo post e aggiungere un pensiero tuo, oppure anche una fotografia magari di te e tuo padre insieme.

Non dimenticare di scrivere “ti voglio bene”, sono poche parole ma toccano sempre il cuore.

Se invece lo prepari per i tuoi bambini… beh, non fa molta differenza. Nella parte destra incolla una bella fotografia dei tuoi figli insieme al loro papà. Poi falla colorare da loro, se hanno l’età giusta, e fai aggiungere i loro nomi.

Per quanto riguarda il regalo.. potrebbe essere una bella gita in famiglia, una giornata di relax, una pizza o qualsiasi altra cosa che sai che al “papà” piacerebbe ricevere.

Contribuisci all’articolo scrivendo un commento.

Ti è piaciuto questo articolo sulla Festa del Papà?

Condividilo su Facebook, Twitter, Pinterest, Google+Tumblr, diventa fan sulle pagine.

 

About Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

Related Posts

Lascia un commento