Letture Consigliate, La via d’uscita è dentro

Letture Consigliate, La via d'uscita è dentro

L’ultimo libro di Tea Pecunia e Marina Panatero: dal Covid-19 alla privazione della libertà, un percorso che aiuta le persone a stare meglio. Letture consigliate, ecco perché.

Parlano di pandemia, iniziano raccontando ciò che stato questo “tempo sospeso” nel quale siamo dovuti rimanere tutti a casa. E a noi, che non lo abbiamo contratto, e che possiamo ancora guardare negli occhi tutti i nostri cari è andata già bene.

Non so se vi è capitato (sono certa di sì) di ascoltare telegiornali che erano più bollettini di guerra che altro. E se non si parlava di Covid, ci si concentrava sugli effetti della pandemia. Mi hanno particolarmente colpito alcune statistiche che raccontavano di come molti avvocati fossero stati “presi d’assalto” da coppie scoppiate.

Letture Consigliate

Rimanere rinchiusi tra le mura domestiche a “sopportare” il compagno/a con cui si andava magari già poco d’accordo ha portato tutti i nodi al pettine, come si usava dire una volta. A questo proposito Pecunia e Panatero scrivono:

“avere spazio è fondamentale per la salute «mentale» di una persona”.

Non c’è niente di più vero. Le due autrici affrontano l’argomento pandemia-isolamento con spirito critico, ma anche una mente aperta, che consente di esplorare appunto i recessi dell’animo umano e di comprendere perché tutto a un tratto, anche chi non lo aveva mai fatto, sentiva il bisogno di fare jogging, di andare al supermercato una volta al giorno (mio marito per esempio!!!) o di portare fuori il cane venti volte al giorno, tanto che ne sono nati, nel disastro della pandemia, dei meme simpaticissimi e spettacolari che perlomeno riuscivano a farci sorridere.

Ciò che mi è piaciuto di questo libro è come viene descritto l’essere umano, come un’entità pensante, che non può fare a meno di avere pensieri, perché è vivo e in questo si differenzia dagli animali, che agiscono per istinto e sono privi di ragione, o ragionamento.

I pensieri sono anche accompagnati dalle emozioni e così la vita umana si fa complessa, come si fanno complesse le relazioni. Ma come passare indenni, o quasi alla pandemia? Come continuare ad essere se stessi, a non cadere nelle trappole delle fake news o a nutrirsi di paura?

Perché un modo c’è e il libro vuole essere un aiuto concreto a chi si trova in difficoltà e cerca un modo di tirarsene fuori.

Diviso in capitoli, e per ogni capitolo c’è una citazione di maestri o detti buddhisti, spiega il potere della meditazione, dell’importanza di accettare, lasciare andare e anche ringraziare. Vi invito a leggere il libro, ma anche a prestare bene attenzione a quello che le autrici intendono per accettare, che non è il farsi andar bene qualcosa.

Non voglio spoilerare oltre, perché credo proprio che questo libro sia da leggere, se non altro per capire che l’uomo non è solo un ammasso di cellule e neuroni, ma è qualcosa di più, l’uomo è pensiero. Cosa significa? Scoprilo!

Lettere consigliate delle stesse autrici Ninja, insegnamenti per vivere meglio.

Per leggere La via d’uscita è dentro <== link

buona lettura!

#ad

[Total: 1 Average: 5]

Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

Lascia un commento