19 Set '17

Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

0 Shares

Magliette Intime Donna, Cotonella eleganza femminile

Nel settore dell’abbigliamento, gli indumenti intimi occupano da sempre un posto privilegiato. A diretto contatto con il corpo, sono questi capi a garantire il benessere, la comodità e spesso anche la salute delle persone che li indossano.

Più di altri abiti, la biancheria intima deve essere prima salutare, igienica e anallergica e soltanto dopo viene considerato il fattore estetico.

Naturalmente, però, salubrità e qualità del prodotto non precludono la bellezza e un capo intimo può tranquillamente combinare materiali sicuri e trattati in modo corretto, con forme, colori e fantasie moderne e gradevoli.

Si possono trovare testimonianze di magliette intime, o qualcosa di molto simile, risalenti ad epoche antiche. Addirittura gli Etruschi usavano maglie con le maniche di diverse lunghezze a contatto con la pelle e, a seguire, nel Rinascimento, si utilizzava questo tipo di vestiario.

Il periodo di maggiore diffusione delle maglie intime come le intendiamo adesso può essere collocato a partire dal 1.700, mentre nel secolo successivo, vista la comodità di questi indumenti senza fronzoli e impedimenti, si diffusero anche come maglie da usare di giorno e per lavorare.

Senza colletto e senza bottoni, le maglie intime erano comode non solo sotto altri abiti, ma anche per dormire e per muoversi in generale.

Come tutte le cose che vengono utilizzate con regolarità e con sempre maggiore piacere, anche le magliette intime nel corso degli anni sono state sempre più perfezionate. Si sono rinnovate le lavorazioni, la scelta dei materiali, le forme e le fantasie. Alcune aziende si sono specializzate nella produzione di questo importante indumento ed hanno sviluppato tecnologie e conoscenze tese a fornire al consumatore prodotti di grande pregio.

Quello che rende una maglietta intima diversa da un’altra è la qualità della fibra usata, ma anche la tessitura e l’ideazione di modelli particolarmente comodi, capaci di vestire ciascun individuo in modo confortevole.

Tra i marchi che, nati in modo discreto, sono diventati leaders nel settore, va sicuramente ricordata Cotonella. Se verso la metà del secolo scorso era solo un’azienda che lavorava per conto terzi, passione, impegno e creatività l’hanno resa una dei più importanti e affidabili brand del settore della biancheria intima.

Volendo citare come esempio della produzione le magliette intime da donna, Cotonella le realizza soltanto con materie prime di qualità, certificandole con un marchio che ne attesta l’assoluta sicurezza e l’assenza di ogni possibile sostanza nociva.

Le magliette intime da donna sono capi sempre meno anonimi: i modelli acquistano fascino e stile, seppure la creatività sia legata ad una forma essenziale. Colori pastello o vivaci, fantasie discrete e romantiche, oppure più intriganti, ne fanno un capo da mostrare, più che da nascondere.

Il piacere di indossarle si manifesta in modo palese anche grazie alla gradevole sensazione sulla pelle, non fastidiosa e delicata anche su pelli sensibili.

I dettami della moda in tema di underwear consigliano di avere sempre nel proprio guardaroba capi color carne, in cotone per la stagione estiva e con via libera ai pizzi in inverno, quando i maglioni non lasciano trasparire troppo charme.

Le magliette intime da donna si prestano a tutte queste interpretazioni, nei classici colori pastello o arricchite da pizzi e merletti, con scollature profonde, a triangolo oppure più adatte a riscaldare petto e schiena quando la maglia diventa soprattutto un’alleata contro il freddo.

In alcune stagioni dell’anno, la maglia intima è un indumento comodissimo per non soffrire degli sbalzi di temperatura: scegliere un capo di qualità assicura benessere alla persona. Di questo sono consapevoli i brand come Cotonella, che non trascurano nessun aspetto della lavorazione per riuscire ad ottenere un prodotto che superi i test di controllo eseguiti da tecnici specializzati in tutte le sedi di produzione.

In campo etico, il marchio Cotonella rimane fedele a principi di correttezza e serietà, assumendo solo lavoratori maggiorenni e producendo in maniera ecologica, con la massima attenzione verso l’ambiente.

Con Cotonella diventa difficile distinguere benessere da seduzione, anche nel settore delle magliette intime da donna.

About Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

Related Posts

Lascia un commento