10 Apr '15

Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

7 Shares

Malanni di stagione 2015, fumenti per tosse

Malanni di stagione 2015

Malanni di stagione 2015

In questi giorni le temperature salgono e scendono di continuo e non è difficile prendere quei malanni di stagione terribilmente fastidiosi. Come sbarazzarsene con i rimedi della nonna?

Per la tosse e i problemi respiratori

Un colpo di freddo, un mal di gola, la tosse, il naso chiuso possono essere contrastati e spesso risolti con un semplice rimedio della nonna, poco costoso e naturale: il bicarbonato.

Utilizzarlo è davvero molto semplice.

Prendete una pentola, di quelle in cui cucinate la pasta, per intenderci, abbastanza alta da contenere un paio di litri d’acqua.

Riempitela e portatela ad ebollizione. Poi sistemate la pentola sul tavolo. Abbiate cura di utilizzare un sottopentola di sughero o legno per non bruciare e rovinate tavolo e tovaglia.

Procuratevi un asciugamano da viso e quando siete pronte buttate nell’acqua due o tre cucchiai di bicarbonato. Vedrete l’acqua diventare bianca e schiumosa e ribollire.

Mettetevi con la testa sopra la pentola e copritevi con l’asciugamano in modo da respirare i fumi di acqua e bicarbonato.

Dato che l’acqua è bollente, lo saranno anche i fumi e possono far bruciare gli occhi. Vi suggerisco quindi di tenere l’asciugamano ben fermo sopra al naso di modo che possiate alternativamente respirare con il naso e con la bocca, ma in modo da lasciare fuori gli occhi.

Rimanete a respirare sopra la pentola per cinque/dieci minuti o fino a quando l’acqua diventerà tiepida e non produrrà più vapore.

Potere ripetere l’operazione anche tre volte al giorno in modo da pulire con il bicarbonato le vie respiratorie.

Vi accorgerete soffiandovi il naso e respirando di sentire un sapore di sale: è il bicarbonato.

Nel giro di qualche giorno in genere il disturbo passa, a meno che non sia così forte da richiedere un intervento più invasivo.

Si può utilizzare questo sistema anche con i bambini al posto dell’aerosol oltretutto con il bicarbonato potete essere certe che non causa allergie. Io ad esempio ho scoperto solo dopo averlo utilizzato di essere allergica a prodotti come il Fluimucil, utilizzato spesso proprio per fare l’aerosol.

Però mi ero già coperta di macchie rosse dappertutto, per mia sfortuna.

Non consigliamo di curarsi da soli, senza il parere di un medico, ma persino la pediatra di mio figlio, in casi di piccola necessità, non suggeriva farmaci, bensì rimedi naturali. Quindi sentite il medico e fatevi dire se in quel particolare caso il bicarbonato va bene.

Oltre ad essere un perfetto rimedio naturale è anche davvero poco costoso e il suo utilizzo può essere davvero ampio.

Ti è piaciuto questo articolo dei rimedi della nonna? Condividilo su Facebook, Twitter, Pinterest, Google+, Tumblr e diventa fan delle pagine!

 

About Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

Related Posts

Lascia un commento