29 Ott '17

Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

0 Shares

Oggetti Smarriti e Ritrovati, cosa fare: Diritti e Doveri

Oggetti Smarriti

Hai smarrito un oggetto? Te lo sei dimenticata sul treno? Oppure hai ritrovato il portafoglio di qualcuno? Come ci si deve comportare? Cosa fare? Leggilo nell’articolo.

Oggetti Smarriti da una, ritrovati da un’altra. Due lati della stessa medaglia! Vediamo di affrontare entrambi i problemi in modo da capire come comportarsi.

Oggetti Smarriti

A volte un attimo di distrazione può sfociare nello smarrimento di qualcosa. Si va dalle cose semplici e poco importanti, come ad esempio un ombrello, una maglia, un libro (questo è gravissimo! per una lettrice come me!!) ad altre importanti come la borsa, il portatile, lo smartphone, tanto per citarne alcuni.

In altri casi si perde il portafoglio. Incredibile? No, purtroppo può succedere. È capitato ad una persona che conosco, un uomo. A loro può capitare più di frequente perché spesso lo infilano nella tasca posteriore dei pantaloni e sedendosi e muovendosi può uscire fuori.

Nel suo caso l’ha persona sotto la sedia di un bar ristorante, ma quando è tornato, nemmeno mezzora dopo, non ha trovato nulla. Ha chiesto e nessuno ne sapeva niente. Aveva dentro un bel po’ di soldini con cui doveva pagare l’affitto. Tutto perduto. Insieme ai documenti.

Purtroppo in quel locale non c’erano persone oneste che gli hanno ridato il portafoglio. O almeno non era onesta quella che se lo è preso e tenuto.

Se perdi qualcosa

Torna nel post dove credi di averlo perso. Percorri a ritroso tutta la strada non sottovalutando la possibilità di ritrovare l’oggetto smarrito. Moltissimi anni fa ero in ristrettezze economiche. Davvero un periodo molto difficile, così avevo deciso, ahimé, di vendere tutti i miei libri universitari.

Non vi dirò che era un gruzzoletto di una certa importanza, ma mi faceva comodo. Avevo messo i soldi nella tasca del capotto, tenevo la mano in tasca. Ad un certo punto, però tirandola fuori, ho fatto cadere i soldi per terra. Arrivata a casa ho avuto la terribile sorpresa.

Oltre al danno (la vendita dei miei adorati libri), la beffa di nona vere più né loro né i soldi. Sono uscita e ho rifatto al contrario tutta la strada. Sono passata davanti ad una vetrina dove mi ero fermata e i miei soldi era no lì, in un angolo. Nessuno li aveva visti e presi.

Lo so. È stato un notevole colpo di fortuna, ma è andata così!

Ora, quando si perde qualcosa, il primo pensiero che si ha è: “non lo ritroverò mai”!

Ma invece di darvi subito per vinte, provateci! Se lo avete smarrito sul treno rivolgetevi in stazione. C’è un ufficio oggetti smarriti. E c’è anche in comune. Rivolgetevi a loro e lasciate una segnalazione. Ci sono ancora persone oneste e comunque vale sempre la pena tentare.

oggetti smarriti

Potete mettere anche un annuncio offrendo una piccola ricompensa a chi ve lo riporta. Spesso funziona. Lo fanno di frequente con i gatti e i cani smarriti. Avrai di certo visto qualche cartello di questo tipo appeso ai pali dei lampioni.

Se non sai a chi rivolgerti chiedi. È sempre la soluzione migliore. E potresti essere più fortunata di quel che credi!

Se hai trovato qualcosa

La legge italiana stabilisce che, se ritrovi qualcosa, tu lo restituisca al legittimo proprietario. Se l’hai trovato nella tua città rivolgiti e lascialo in Comune, all’ufficio oggetti smarriti. Se l’hai trovato sul treno o in aeroporto ci sono anche qui uffici preposti.

Lo fanno anche per valigie e bagagli. Se si tratta di oggetti smarriti di valore rivolgiti a Polizia e Carabinieri. Se non lo fai commetti un reato punibile secondo il codice penale. Nel caso di portafogli, vanno restituiti con i soldi e le carte di credito all’interno.

Gli uffici poi hanno sistemi di comunicazione e di informazione con i quali fanno sapere dei ritrovamenti. Chi ha smarrito gli oggetti guarda nei canali preposti e può ritrovare ciò che ha smarrito.

Purtroppo sono poche le persone che si prendono la briga di controllare e semplicemente danno per persi i loro oggetti smarriti.

Per questo, dopo un anno che nessuno è andato a reclamarli, diventano di proprietà di chi li ha ritrovati (a volte il comune richiede il pagamento di una piccola quota per averlo custodito). In alternativa, se chi li ha ritrovati non li chiede, il comune li mette all’asta.

Infine

Se chi trova qualcosa riesce a restituirlo alla legittima proprietaria, questa per legge, deve ricevere un compenso che ammonta a un decimo o un ventesimo del valore della cosa ritrovata. Quindi diciamo che se trovi cento euro, se li restituisci al legittimo proprietario, dovresti ricevere dai 5 ai 10 euro.

Ti è stato utile questo articolo sugli Oggetti Smarriti e Ritrovati?

Condividilo su FacebookTwitterPinterestGoogle+Tumblr, diventa fan sulle pagine o contribuisci lasciando un commento.

Per qualsiasi info, curiosità, richiesta, scrivi in redazione con questa mail scriviallaredazione@gmail.com, ti risponderemo nel più breve tempo possibile.

About Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

Related Posts

Lascia un commento