18 Mag '14

Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

0 Shares

Salute e benessere in appartamento

Salute e benessere in appartamento

Salute e benessere in appartamento

La salute e il benessere si mantengono anche nel proprio appartamento. Sostanze nocive e inquinanti non si trovano solo all’aperto, ma anche tra le mura domestiche. Sette modi per migliorare la propria salute.

Lo sapevi che acari, muffe e polvere posso danneggiare la salute far venire asma, allergie e non solo?

La maggior parte di noi pensa che l’aria che respiriamo sia inquinata e che le sostanze nocive per il nostro benessere fisico si trovino solamente all’esterno, invece non è vero.

Nell’ultimo decennio molto si è fatto e ancora si sta facendo per far sapere alle persone che anche l’ambiente casalingo può nascondere insidie.

A danneggiarci senza che lo sappiamo sono gli acari della polvere e quelle minuscole creature di cui non conosciamo nemmeno l’esistenza, ma pulire ossessivamente può non essere la soluzione non si utilizzano i prodotti adatti e nel modo giusto.

Ecco 7 modi per migliorare il proprio ambiente

1 –  Combattere la formazione degli acari

Gli acari sono orribili insettini microscopici che vivono negli appartamenti e case, si nutrono di pelle morta che perdiamo giornalmente e del calore del nostro corpo. Si trovano sui materassi, sui tappeti, sulle poltrone e possono causa allergie e asma.

Per evitare il loro proliferare ci sono soluzioni ottime di poco costo sia dal punto di vista monetario che di tempo. Leggi l’articolo su Come pulire il materasso con il bicarbonato. Lo stesso sistema puoi utilizzarlo per poltrone e divani.

2 –  Assicuratevi che non ci sia muffa in casa

La muffa si forma a causa di umidità e perdite di acqua. Controllate sotto i lavandini, attorno alle finestre, nelle cantine, nei garage, nei sottoscala, ma anche sui balconi e terrazzi o negli armadi a muro. La muffa fa davvro male.

3 –  Nel bagno

I tappetini dei bagni raccolgono umidità e muffe, ma anche sporco delle scarpe e spesso pipì dei bambini. Lavateli spesso. Dopo aver fatto bagno o doccia, quando si forma la condensa sugli specchi, arieggiate il locale. Non lasciate gli asciugamani umidi e bagnati arrotolati su se stessi, ma distendeteli per migliorare e velocizzarne l’asciugatura e cambiateli spesso.

4 –  Il frigorifero

Anche il frigorifero può essere un ricettacolo di indesiderati batteri e muffe invisibili quindi pulitelo spesso. Trovate indicazioni utili nell’articolo sulla Pulizia del Frigorifero.

5 – Condizionatori

Se utilizzate impianti di condizionamento fate fare una pulizia dei condotti almeno ogni due anni. Questi condotti, in cui spesso si forma condensa, sono luogo ideale per la proliferazione di batteri e muffe responsabili di allergie e problemi respiratori.

photo credits | prevention

About Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

Related Posts

Lascia un commento