8 Apr '15

Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

0 Shares

Scommesse sportive, chi è lo scommettitore

Scommesse sportive

Scommesse sportive

Hai mai sentito parlare di scommesse sportive? Si tratta di scommettere su una partita di qualche tipo di sport e, se la squadra che abbiamo puntato vince, vince anche lo scommettitore.

Si tratta di un gioco che ha preso piede anche in Italia. Non so se hai mai notato, ma nelle città ci sono sale scommesse un po’ ovunque.

Chi è lo scommettitore

Il prototipo di giocatore è perlopiù un uomo. Le donne sono rare e se iniziano a scommettere è perchè accompagnano il consorte.

Non distante da casa mia c’è una sala scommesse, autorizzata ovviamente dallo Stato (lo sapevi che tutte le scommesse, i giochi alle macchinette, il Lotto e tutto il resto sono monopolio dello Stato?) e sono gli uomini ad essere gli assidui frequentatori.

Le scommesse possono essere su partite di calcio di serie A, baseball, gare di motociclismo o di corse di automobili, ma anche di hockey su ghiaccio, volley e tennis.

In genere chi fa scommesse sportive è anche un’appassionato sprtio che punta sulla squadra del cuore.

Si può giocare recandosi delle sale dedicate, dove gli scommettitori in genere si creano anche una “cerchia di amicizie” dato che poi passano parecchie ore lì ad aspettare, oppure online registrandosi ai siti dedicati.

Naturalmente la registrazione è gratuita e non comporta che fornire le proprie generalità e accettare i termini e le condizioni di servizio. Per chi è un neofita c’è anche la sezione in cui ti insegnano come fare.

Spesso all’interno del sito di scommesse sportive trovi anche altri giochi come il Bingo, la Roulette, il Black Jack e il Poker, per veri appassionati.

Scommesse sportive

Scommesse sportive

Di regola ti avvertono di “Giocare senza esagerare” e in molti di questi siti lo stesso giocatore deve inserire dei limiti di gioco che poi non può modificare facilmente e che hanno validità dopo una settimana.

Questo per far si che ci si auto regoli non esagerando.

Sono sempre di più le persone che si creano profili online e iniziano a giocare, ma quanti riescono realmente a vincere denaro? E quanti invece ne spendono senza mai riuscire veramente a recuperare?

 

About Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

Related Posts

Lascia un commento