4 Giu '14

Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

0 Shares

Vacanze in affitto, come dove e quando

vacanze in affitto

vacanze in affitto

Le vacanze in affitto sono una possibilità che, complice la crisi, sta riscuotendo sempre maggior successo. Se anni fa si cercava di andare in albergo, per riposarsi dalle fatiche dell’anno, specialmente noi donne che con casa, pulizie e lavori domestici non abbiamo mai pausa, ora non più.

I costi d’albergo per una famiglia sono praticamente insostenibili e se è vero che molte famiglie fanno un prestito che poi sono impegnati a restituire per un anno intero, ci sono altre che preferiscono non dover fare debiti per le vacanze.

Quindi per poter fare vacanze più lunghe, in luoghi più particolari, sia in Italia che all’estero l’affitto di un appartamento risulta essere una mossa vincente. Anche perchè consente a tutti una libertà maggiore che altrimenti non si riesce ad avere.

Ad esempio in albergo c’è il menù compreso e se chiedi altro paghi degli extra, inoltre devi seguire gli orari stabili per pranzo, colazione e cena. E se non ti vanno bene perchè magari il bambino dorme e non vuoi svegliarlo?

Affittare però “a scatola chiusa” può riservare brutte sorprese quindi meglio affidarsi a realtà concrete, andare tramite agenzia oppure farsi affittare la casa/appartamento da amici o conoscenti.

In caso si decida per l’affitto è bene informarsi su località dell’appartamento, dintorni (è vicino ad una stazione? Al mare? Ad un locale notturno? a un viale di passaggio e rumoroso? lontano dal centro abitato? i negozi?).

Se si vogliono portare in vacanza anche gli animali domestici è d’obbligo informarsi se sono accolti o meno nelle strutture. Meglio saperlo prima che scoprire dopo che NON possono!

Al momento del pagamento della caparra è di vitale importanza farsi rilasciare una ricevuta di pagamento e contratto scritto per appartamento in locazione con clausole, diritti e doveri con scritto tutto ciò che è compreso nel prezzo e ciò che invece è extra.

Quando poi si entrerà si dovrà firmare una specie di verbale in cui si attesta lo stato di tutto ciò che è contenuto nella casa/appartamento quindi meglio fare un giro di perlustrazione e controllo prima di apporre la propria firma.

Un suggerimento

Non andate troppo lontano, non scegliete posti “dimenticati da tutti” non optate per agenzie di cui non avete mai sentito parlare solo perchè costano meno. Verificate sempre in rete per scoprire se quella particolare agenzia ha una buona reputazione oppure no così non rischierete un buco nell’acqua.

I miei genitori sono grandi viaggiatori. Pensionati entrambi, mio papà ama molto visitare posti e viaggiare, riescono sempre a trovare bellissime realtà in giro per l’Italia, spendendo davvero poco. Certo non in agosto, ma con poche centinaia di euro riescono a fare una settimana di vacanza per due.

Affittano appartamentini al mare, sul Garda o in montagna. Per trovare buone proposte però dovete passare qualche ora a “navigare” tra le tante proposte per trovare quella che fa per voi. Però il gioco vale la candela!

 

photo credits | barbados

About Marina

Scrittrice, giornalista, sceneggiatrice e blogger. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Gestisce blog e si occupa di pubbliche relazioni oltre che di Social Media e Marketing.

Related Posts

There are 2 Comments.

  1. Pingback: Halloween a Copenhagen, parco divertimenti Tivoli |

  2. Pingback: Imparare ad aiutare il prossimo |

Lascia un commento