Come liberarsi di una persona: call center, conoscenti, amici o chicchessia

Come liberarsi di una persona: call center, conoscenti, amici o chicchessia

Ti è mai capitato di sentire il bisogno di allontanare una persona? Come sbarazzarsi educatamente di qualcuno senza essere offensivi o maleducati? Ecco come liberarsi di una persona.

Ci sono millemila motivi per cui ci può venire voglia di sbarazzarsi di qualcuno. La prima persona che mi viene in mente è senza dubbio l’operatore di call center che chiama a tutte le ore del giorno e della sera per proporti un nuovo contratto telefonico o un acquisto a loro dire conveniente. Ma a volte ci si vuole allontanare anche da semplici conoscenti o amici che non ci piacciono più.

L’operatore di call center

Cercano il titolare della linea telefonica o dell’utenza. Quando rispondo cerco di mettermi nei panni di una persona che ogni giorno viene presa a male parole o a cui sbattono il telefono in faccia e come minimo si sente sempre dire di no.

Spesso insistono fastidiosamente così, ecco come fare:

  • educatamente chiedo cosa vogliono,
  • rispondo che non sono interessata,
  • saluto cortesemente e 
  • chiudo la comunicazione.

Non do spazio di risposta e non mi metto a discutere. Semplicemente taglio corto. Se insistono dico che sono sul lavoro e non posso rispondere al telefono. Se propongono un altro orario dico che comunque non sono interessata a valutare altre opportunità, anche se migliori. In fondo, anche se spendo di più (ed è davvero da dimostrare al di là delle parole) sono affari miei.

In alternativa, si può sempre dire che è un telefono aziendale, che non c’è la persona che decide e che per privacy non puoi fornire nessun numero. Questa funziona benissimo.

Conoscenti

Può capitare che conoscenti, vicini, colleghi, abbiamo voglia di entrare più in confidenza con te. Non ci deve per forza essere un oscuro motivo, un interesse più o meno celato. Spesso le persone amano avere tanti amici e conoscenti. Non è detto però che per noi valga lo stesso.

A volte le persone “amano rimanere nel loro brodo” (espressione dialettale di mia nonna). 

In questo caso non occorre essere maleducati, scorbutici o antipatici. Si possono allontanare le persone educatamente, senza offenderle o farle rimanere male. In fondo cercavano solo, con gentilezza, di essere nostre amiche.

Diamo la colpa al tempo: ne abbiamo sempre troppo poco e agli impegni.

Se ti chiedono il numero di cellulare e non vuoi rispondere in modo scortese che lo dai solo agli amici, spiega che, visti gli impegni e gli appuntamenti di lavoro, preferisci prima essere contattata con un messaggio su whataspp in modo che se puoi rispondi o richiami.

Poi fai passare qualche ora prima di rispondere, scusandoti per il ritardo. Sii succinta e non addentrarti in troppe spiegazioni. Se ti invitano da qualche parte, scusati e dì che hai un altro impegno, di lavoro o familiare, che non puoi disdire.

Le persone si stancano a chiamare o proporti appuntamenti se continui a dire di no. Non occorre essere antipatici. L’interesse, se non ricambiato, poco a poco si affievolisce.

Come liberarsi di una persona: call center, conoscenti, amici o chicchessia

Come liberarsi di amici

Qui è davvero molto più complicato. Prima di tutto dovresti capire per quale reale motivo vorresti allontanare un amico, o amica. Le motivazioni posso essere le più disparate, però chiediti se davvero reputi quella persona un’amica oppure no.

Se ci tieni a conservare l’amicizia e vuoi solamente sistemare alcune cose agisci in modo da non offendere, deludere, dispiacere. Se invece non te ne importa niente… beh, è lo stesso. a nessuno piace essere trattato male.

La vera differenza è il tipo di amicizia che questa persona ti offre e anche in quel caso, sempre meglio non crearsi dei nemici. Le persone tossiche sono dei pessimi amici, ma sono dei nemici ancor peggiori. Te ne parlerò in un altro articolo.

Quindi, se ci tieni a continuare l’amicizia, ma vuoi in ogni caso avere uno spazio tuo o un maggior distacco, parlane con il tuo amico/amica. Trova prima di tutto il momento adatto, cioè quando siete soli ed è di buon umore. In questo modo sarà meno peggio. Cerca di spiegare le tue ragioni senza incolpare nessuno. Rende tutto più facile. 

Se invece ti sei accorta che non è l’amica che credevi e vuoi allontanarla quel tanto che basta per riprenderti in mano la tua vita, hai due modi per poterlo fare:

  • non spieghi niente e ti allontani poco alla volta, in modo che sembri del tutto naturale, una conseguenza della vita, degli impegni, della situazione;
  • spiegare le motivazioni in modo cortese, pacato, ma fermo.

Se  l’amica/amico ti chiedesse spiegazioni puoi sempre addurre scuse, però che siano credibili, a nessuno piace essere preso in giro, oppure dire la verità, ovviamente utilizzando gentilezza e cortesia.

Come liberarsi di una persona: call center, conoscenti, amici o chicchessia

Come liberarsi di una persona: perché non mandare al diavolo con le cattive maniere

Sono pochissime le persone al mondo in grado di valutare il proprio comportamento e cambiare. Se ti comporti in modo antipatico e maleducato certo allontanerai in fretta la persona che non vuoi avere tra i piedi, ma è altrettanto certo che ti ritroverai con qualcuno che non vedi più, che però sparla di te alle tue spalle. Mia nonna direbbe “sicuro come l’oro”!

Anche chi ha torto marcio difficilmente lo ammette e per giustificarsi da la colpa agli altri. Per assurdo, se ti ha ridato strappato un vestito che le hai prestato, potrebbe dire che era già in quelle condizioni e andare in giro a raccontare di quanto tu sia cattiva dopo tutto quello che ha fatto per te.

Quindi allontanati dalle persone sempre con il sorriso sulle labbra, spiegazioni pacate e tanta comprensione per l’altro. Ti garantiscono meno problemi nel futuro. Leggi anche gli altri articoli nella categoria Rapporti con gli altri.

mondodonne like share follow

[Total: 2 Average: 5]

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: