Come risparmiare benzina guidando

Come risparmiare benzina guidando 2

Il prezzo della benzina è salito enormemente e incide in modo drastico sul bilancio. Ecco come risparmiare benzina guidando.

Per prima cosa parliamo in generale, di come mantenere l’auto in modo che abbia un consumo inferiore.

Manutenzione

Se l’auto viene manutenuta regolarmente consumerà meno. Questo significa ruotare le gomme quando necessario, cambiano la posizione, cambiare il filtro dell’aria e quello dell’olio del motore.

Inoltre, una macchina vuota consumerà di meno. Quindi svuota il portabagagli e non scarrozzare cose inutile per chilometri e chilometri inutilmente.

Un’auto a vuoto carico sarà più leggera e il consumo di carburante inferiore.

Riscaldamento e aria condizionata

Sapevi che contribuiscono al consumo? Più fai funzionare il riscaldamento in inverno e l’aria condizionata in estate più il consumo di carburante sarà elevato.

D’estate apri i finestrini, d’inverno metti l’auto in garage invece di lasciarla all’esterno, oppure ripara i vetri con delle protezioni, come ad esempio quella che trovi qui, adatte a tutte le stagioni.

Portapacchi

La resistenza all’aria ha un effetto sui consumi. Se non lo utilizzi togli il portabagagli da sopra il tetto dell’auto. Portarlo in giro tutto l’anno mentre lo utilizzi solamente d’estate non ha senso. Contribuisce al consumo.

Come risparmiare benzina guidando 2

Come guidare

Entriamo nel merito della questione. Sapevi che la guida veloce aumenta il consumo di carburante? C’è una velocità che è quella che permette di risparmiare consumando di meno.

In città il consumo è dato dalla guida a scatti: acceleri, devi fermarti allo stop o al semaforo. Riparti dando gas, ti fermi. Bruci più benzina.

Se guidi in autostrada e superi un certo limite, consumerai di più.

Come scoprirlo? Dipende un po’ dalla macchina. La mia consuma molto se supero i 120 km/orari.

Se procedi guidando sui 100 all’ora il consumo è inferiore.

In città, una guida rilassata e calma fa risparmiare moltissimo, e poi con tutti i semafori che ci sono è inutile spingere a tavoletta per poi dover frenare cinquanta metri più avanti.

Non fare brusche frenata all’ultimo minuto, bruci carburante, rallenta facendo freno motore, lentamente.

Dove fare benzina

Nelle stazioni di servizio associate ai supermercati. Si risparmia parecchio, inoltre, se hai la tessera punti puoi usufruire di sconti e agevolazioni che possono essere utili.

Se te la fai da sola, e non è difficile, risparmi ulteriormente (quando fai benzina indossa dei guanti in lattice, non ti sporcherai le mani, non puzzerai di gasolio e inoltre non verrai a contatto con germi che potrebbero essere stati lasciati lì da altri.)

Ci sono poi anche circuiti di cashback che offrono appunto dei soldi indietro se fai benzina nei distributori associati all’iniziativa.

L’acquisto dell’auto

Di solito compriamo la macchina che ci piace seguendo un’idea estetica? D’accordo, ma cerchiamo di prendere in considerazione anche i consumi.

Ad esempio, se ti muovi solo o prevalentemente in città, cerca un’auto che su quel genere di percorso consumi meno. Puoi chiedere in concessionario quanto fa con un litro su percorso cittadino.

Ci sono auto a tre cilindri che consumano relativamente poco rispetto ad altre.

Se invece percorri lunghe distanze non acquistare un’auto a benzina, opta per il diesel, l’elettrico, il gas metano. Appena puoi utilizza il car pooling.

Potrebbe interessarti anche come risparmiare sul consumo di acqua.

Mondodonne

#adv

 

 

 

 

[Total: 1 Average: 5]

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: