Ghiaccioli fatti in casa, sorbetti & Co: ricette e stampi

Ghiaccioli fatti in casa, sorbetti & Co: ricette e stampi

Fa caldissimo e cosa c’è di meglio che gustarsi un bel ghiacciolo, un sorbetto e qualsiasi altra cosa fresca che ci capita sotto mano? Gusta ghiaccioli fatti in casa.

Se pensi all’estate, al caldo torrido, soprattutto di questi giorni, il ghiacciolo appare come un fresco miraggio. Non so voi, ma a casa mia si consumano come il pane. A parte il costo, ora che torno a casa dal supermercato, che non è vicinissimo, sono molli. Quindi ho pensato di cimentarmi nei ghiaccioli fatti in casa.

È davvero facilissimo e hai bisogno di pochissime cose, la più importante sono gli stampi. Ne ho acquistati alcuni (in questo shop) che mi piacciono moltissimo e vi mostro.

Ricetta ghiacciolo fatto in casa

I ghiaccioli sono semplicissimi da fare e una volta che ti sarai procurata gli stampi ecco alcune ricette.

Ghiacciolo al limone

Ti servono 100 ml di acqua, 100 ml di succo di limone. Io non aggiungo zucchero in modo che non siano calorici, e poi lo zucchero fa male.

Assaggia il preparato, se per te è troppo acido, aggiungi qualche cucchiaio di stevia (prima però dovete scioglierlo in acqua).

Suddividi il liquido in quattro stampi.

Ghiaccioli fatti in casa, sorbetti & Co: ricette e stampi

Ghiacciolo all’arancio

Sempre 100 ml di acqua e 150 ml di succo di arancio. Stesso discorso che per il limone. Se proprio è troppo amaro aggiungi qualche cucchiaio di stevia, miscela bene e poi suddividi negli stampi.

Ci sono poi ghiaccioli che somigliano di più a sorbetti e in questi non c’è solo il succo di un frutto, ma anche la polpa. Ecco come si fanno

Ghiacciolo alla fragola

Occorrono 100 ml di acqua, 100 gr di fragole, due cucchiai di succo di limone. Frullate le fragole con un frullatore ad immersione fino a che diventano una specie di mousse cremosa, aggiungete l’acqua e il limone. Suddividete negli stampi.

Allo stesso modo e con la stessa quantità di ingredienti (se aggiungi più frutta il ghiacciolo sarà più denso e saporito) puoi fare ghiaccioli ad altri gusti: melone, cocco, anguria, pesche.

Puoi anche, oltre a frullare gli ingredienti, inserirne dei pezzettini interi. Il ghiacciolo avrà un aspetto ricco e succoso.

Una volta che li avrai preparati, messo il composto negli stampi, infilali nel freezer per un paio d’ore.

Domande frequenti sui ghiaccioli

Anche tu sei curiosa? Ecco alcune risposte alle domande più comuni sul ghiacciolo.

Quante calorie ha un ghiacciolo?

Ha 80 calorie, meno zucchero c’è meno è calorico, per questo se aggiungi solo succo dei frutti, o frutta, avrai un apporto calorico inferiore.

Uno all’arancia apporta 80-100 calorie, un ghiacciolo al limone circa 72 (ghiacciolo di 70 grammi di peso).

Il ghiacciolo fa dimagrire?

Pare sia vero, perché fa abbassare la temperatura del corpo. Inoltre idrata, tonifica e non solo.

I sorbetti

Di solito di mette sul fuoco un pentolino con acqua (150 ml di acqua e 60 gr di zucchero) e lo si fa sciogliere a fiamma bassa. Si aspetta che si raffreddi intanto che si frullano le fragole.

Si mettono insieme gli ingredienti e si mette nel freezer. Gira con un cucchiaio ogni mezz’ora. Si formerà la granatina, ovvero il sorbetto.

Anche qui però potete evitare lo zucchero e utilizzare un prodotto alternativo, come la stevia, oppure non mettere nessun dolcificante. I ghiaccioli saranno meno calorici e più dissetanti.

Puoi anche fare centrifughe di frutta da utilizzare come base per sorbetti e ghiaccioli.

I ghiaccioli fatti in casa possono essere conservati nel congelatore per una settimana.

Mondodonne

#ads

 

 

[Total: 1 Average: 5]

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: