Il power nap o pisolino pomeridiano: a cosa serve

power nap cos'è e come farlo pennichella

Cosa sono i power nap? Sono i pisolini pomeridiani, che chiamiamo anche pennichelle o sonnellini. Sono utili? Che funzione hanno? Te lo spiego nel post.

Nei paesi come l’Italia, soprattutto del Sud e in altri come il Messico, tanto per citarne alcuni, la siesta fa parte del quotidiano. Da ragazzina mi spiegavano che era perché in quei paesi fa così caldo che lavorare sotto il solleone sarebbe impossibile. Per questo le persone si prendevano una pausa e ricominciavano a lavorare più tardi.

Tutto scivolava. Difatti si cenava alle otto, persino alle nove. Un modo di vivere la giornata se vogliamo differente dai paesi nordici, dove si fa sera presto, calano il buio e il freddo. In Inghilterra, ad esempio, si cena alla diciotto, ma torniamo al power nap e scopriamone di più.

Power nap cos’è

Quando si parla di power nap, dall’inglese “pisolino potente”, si intende un breve pisolino. È quel tipo di sonno che precede il sonno profondo.

Il sonnellino ha lo scopo di rivitalizzare in modo rapido la persona che, quando si sveglia, avrà recuperato energie e concentrazione. Di solito ha una durata di una ventina di minuti e non deve superare la mezzora.

Il power nap è molto popolare in America e rappresenta una nuova tendenza. Pare che schiacciare un pisolino sul lavoro possa avere moltissimi benefici, non solo sull’umore, ma anche sulla produttività.

Grazie ad una ricerca effettuata dall’università di Bristol, dormire nel pomeriggio, può aiutare i lavoratori a ritrovare una forma mentis che li aiuti a valutare e prendere decisioni migliori, con maggior lucidità.

Power nap contro ipertensione e antidepressivi

Inoltre, stando a studi, condotti dall’American College of Cardiology, fare un sonnellino aiuterebbe a dar calare la pressione sanguigna, con evidenti benefici fisici. Si ridurrebbero quindi le incidenze di infarti e problemi cardiovascolari e ictus.

Ansia, stress, sensazione di stanchezza verrebbero tutti ridotti dall’introduzione, durante la giornata, di un power nap pomeridiano.

Secondo questo studio, grazie ai power nap si potrebbe anche diminuire il consumo di farmaci antidepressivi che di solito vengono prescritti a chi ha la pressione alta.

I ricercatori hanno evidenziato come un sonnellino pomeridiano, associato ad una dieta mediterranea, salutare per il cuore, potrebbero rappresentare un miglioramento nella qualità della vita.

power nap cos'è e come farlo dormire al pomeriggio adolescenti

Power nap anche per gli adolescenti

Dormire al pomeriggio, sarebbe un toccasana anche per gli studenti che, grazie a quei 20/30 minuti di sonno potrebbero recuperare le prestazioni mentali e la stanchezza dopo una mattinata di lezioni. Inoltre, fare un pisolino pomeridiano, aiuta ad avere un sono notturno migliore. Puoi leggere di più in questa ricerca scientifica.

“I sonnellini possono aiutare le prestazioni degli adolescenti stanchi a scuola: i ricercatori hanno scoperto che i sonnellini regolari a metà giornata possono aiutare gli adolescenti a superare la mancanza di sonno” tratto da Science Daily.

Come fare un power nap

Per prima cosa, se ne hai la possibilità, trova un luogo tranquillo e preferibilmente buio, dove potrai addormentarti in fretta e non essere disturbato. Se non puoi spegnere la luce utilizza una mascherina per proteggere gli occhi dall’eccessiva luminosità dell’ambiente.

Punta la sveglia del telefono, così sarai sicura di non eccedere. Il pisolino pomeridiano perfetto dura solo venti minuti.

Chiudi gli occhi e rilassati. Alcune persone suggeriscono di utilizzare della musica soave e rilassante per indurre il sonno.

L’orario ideale per una pennichella pomeridiana è circa mezzora dopo aver pranzato. E per chi se lo chiede, non fa nemmeno ingrassare, anche se rallenta la digestione.

In effetti, forse lo avrai anche notato, spesso dopo pranzo, ti viene addosso una strana sonnolenza. È causata dalla serotonina prodotta dagli ormoni e dal sistema parasimpatico che si attiva (più il pasto è abbondante, più sonno ti viene).

power nap cos'è e come farlo sonnellino pomeridiano

Quanto dormire per ricaricarsi

Come è stato evidenziato dalle ricerche, il pisolino ideale non deve essere al di sotto dei dieci minuti e durare al massimo 30 minuti. L’ideale sono venti minuti.

Fa male dormire di pomeriggio

Solo se vai oltre i venti/trenta minuti al massimo. Entri nel sonno più profondo e quanto ti svegli avrai una serie di fastidi, come ad esempio sonnolenza, cattivo umore, e non solo.

In conclusione

Meglio poter fare un power nap, o comunemente un sonnellino, piuttosto che ricorrere a farmaci. Se è vero che un pisolino pomeridiano abbassa la pressione e consente di fare meno uso di farmaci antidepressivi, perché no?

Un medico può sicuramente avere maggiori informazioni a riguardo e noi non suggeriamo di smettere di prendere quei farmaci prescritti. Non en abbiamo le competenze.

Leggi gli articoli collegati sulle ricerche effettuate e se mai prova a fare un power nap, così puoi verificare come ti senti dopo.

Per quanto riguarda i farmaci antidepressivi, leggi qui cosa fanno.

blog mondodonne

[Total: 2 Average: 5]

Marina Galatioto

Scrittrice, blogger, content creator e social media manager. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Ama scrivere, leggere, occuparsi di riciclo e fai da te. La trovi anche su TikTok @marinagalatiotoautrice

5 pensieri riguardo “Il power nap o pisolino pomeridiano: a cosa serve

  • 13 Giugno 2021 in 18:27
    Permalink

    Adesso ho giornate molto impegnate ma in periodi più tranquilli anche io amavo fare i power nap! Come dici tu, non più di mezz’ora altrimenti mi sveglio con un gran mal di testa e sono più rintontita di prima!

    Risposta
  • 11 Giugno 2021 in 23:01
    Permalink

    Sarebbe bello poterlo fare anche in ufficio, quando sei ancora mezza addormentata ahahahah Però concordo, il power nap, quando mi è possibile farlo, mi ricarica subito!

    Risposta
  • 11 Giugno 2021 in 10:29
    Permalink

    Sfondi una porta aperta! Da quando sono freelance, la pennichella in pausa pranzo è diventata un must. Chiudo gli occhi per 10/15 minuti al massimo e torno come nuova. E lavoro meglio, il che non è poco.

    Risposta
  • 10 Giugno 2021 in 21:33
    Permalink

    In inverno non riesco mai a concedermelo, ma in estate si e devo dire che anche solo 30 minuti ti fa poi stare bene

    Risposta

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: