La giada portafortuna, pietra e albero

giada portafortuna

La giada è una pietra, ma anche un albero. Scopriamo in che modo la giada portafortuna.

Curiosità sulla giada

La giada è sempre stata considerata una gemma reale. Gli antichi cinesi usavano chiamarla “Gemma del Cielo” per il suo potere di creare un ponte tra la terra e appunto il cielo, ma anche perché ritenuta una pietra associata all’immortalità.

Ci sono due tipi di giada:

  • la Nefrite, ovvero la giada cinese estratta fin da millenni, può essere di diverso colore, ma non ha l’intera gamma o spettro colore dell’altra, può però essere maculata o striata.
  • la Giadeite, o giada burmense (paese dal quale proviene: Birmania) che iniziò ad essere ricercata dal XVIII secolo. Quella più pura e verde smeraldo prese ad essere chiamata Giada Imperiale. Questo tipo di minerale può essere marrone, color crema, ma anche grigia, lavanda o violetta, oppure rosa o bianca a seconda della presenza più o meno massiccia di ferro o cromo.

La giada dunque era un simbolo dello stato sociale di una persona, simbolo e ornamento indossato di solito dai nobili.

Cosa rappresenta la giada

È sempre stata associata alla fortuna, all’abbondanza e alla saggezza. Secondo la cristalloterapia la giada è considerata la “pietra della prosperità” in tutti i sensi.

I poteri della giada sono:

  • calmante,
  • rasserenante,
  • lenitiva.

È in grado di diminuire i turbamenti d’animo, di consolare, ma anche di eliminare la paura e far sentire più benevoli e tolleranti.

Agisce sul cuore facendoci sentire più compassionevoli e aiuta a chiarirci le idee.

giada portafortuna

La giada portafortuna

La giada verde (esiste anche di colore giallo a causa della percentuale dei minerali che contiene) è in grado di attirare la ricchezza oltre che di agire sui freni inibitori che impediscono di raggiungere i propri desideri (soprattutto dal punto di vista economico).

Se, invece, la giada viene scolpita per avere le forme di una farfalla sarà di buon augurio e vi porterà amore.

Tieni addosso una collana di giada che posizioni la pietra all’altezza del quarto chakra (cuore) e ne trarrai il massimo del beneficio. Ti aiuterà anche a guadagnare (ma in modo etico e morale).

Quando vai a dormire posa la pietra sul comodino, ti aiuterà a comprendere in modo migliore le tue emozioni attraverso i sogni.

La giada è la pietra dei leader, degli imprenditori, ma anche degli artisti perché fa in modo di trasformare idee in azioni concrete.

Se non vuoi indossare la giada tienila sulla tua scrivania, vicino alla tua postazione di lavoro, o come dicevo sul comodino, oppure tienila in tasca come un amuleto.

.

Giada nel feng shui

La giada porta energia positiva in ogni ambiente, per i nuovi inizi e per momenti di espansione, per questo occorre posizionarla a sud-est.

Porterà bene in ambito familiare, nel lavoro (abbondanza), ma anche per la salute.

La giada sul piano fisico

Per quanto riguarda, invece un piano più materiale, si ritiene che la giada sia in grado di rinforzare cuore, fegato, milza e possa riattivare la circolazione e purificare il sangue stimolando persino il sistema immunitario e combatte il gonfiore alle gambe.

In pratica è un materiale in grado di riequilibrare l’intero organismo.

La giada viene anche utilizzata in piccoli utensili per la bellezza. Te lo spiego qui.

albero di giada

L’albero di giada portafortuna

Il suo nome scientifico è crassula ovata, ma è nota come albero di giada ed è originaria dell’Africa meridionale.

Si tratta di una pianta ad arbusto, molto ramificata, con foglie tondeggianti e carnose che crescono accoppiate e contrapposte.

Questa pianta è tossica per cani e gatti, ma anche per l’uomo. Difatti spesso è fonte di intossicazione per bambini. È però considerata una pianta di buon auspicio che porta ricchezza e fortuna oltre che prosperità, per cui vale la pena tenerla in casa. Puoi acquistarla qui.

 

Mondodonne

 

#adv

 

 

 

[Total: 2 Average: 5]

Marina Galatioto

Scrittrice, blogger, content creator e social media manager. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Ama scrivere, leggere, occuparsi di riciclo e fai da te. La trovi anche su TikTok @marinagalatioto

Lascia un commento