La soia: proprietà nutrizionali, benefici e piatti

La soia proprietà nutrizionali, benefici e piatti

Conosciamola meglio: la soia proprietà nutrizionali e benefici di una pianta erbacea originaria dell’Asia e della famiglia delle Leguminose. Ecco perché mangiarla.

La soia è una pianta erbacea di origine asiatica, conosciuta da oltre cinquemila e il seme è contenuto nei baccelli. Si tratta di un alimento altamente nutriente che viene spesso utilizzato per sostituire le proteine animali. È uno dei legumi più coltivati al mondo, questo perché la maggior parte delle coltivazioni viene riservata all’alimentazione degli animali, poi come concime.

Scopriamo la soia

È un alimento tipicamente orientale, dove viene consumata fermentata oppure come tofu, derivato del latte di soia. I fagioli di soia (quindi legumi) vengono trattati in molti modi per ottenere differenti prodotti: miso, tempeh, tofu, latte di soia.

La soia ha molte proprietà, ma non ha mai fatto parte della dieta mediterranea, quindi sarebbe meglio non esagerare con il consumo e variare scegliendo altri legumi più consoni alla nostra dieta.

latte di soia benefici della soia proprietà della soia

Proprietà e benefici

Per prima cosa devi sapere che ha un alto concentrato di proteine (37%). Poi contiene grassi insaturi al 19%, ma anche sali minerali. Al contrario, è povera di carboidrati, quindi perfetta per chi segue un regime alimentare ipocalorico.

È ricca di fibre solubili che sono benefiche per i batteri intestinali inoltre regolarizza non solo l’intestino, ma anche la glicemia e il colesterolo.

Secondo diversi studi di lavoratori nel mondo la soia svolge funzioni anti tumorali e protegge le ossa apportando una dose elevata di calcio.

Per le donne è utile anche nella sindrome premestruale.

Di contro, però non è adatta a chi ha problemi di tiroide, prende farmaci, a chi è in gravidanza.

Per maggiori informazioni potete leggere l’articolo apparso su Fondazione Umberto Veronesi.

Se avete dubbi rivolgetevi al vostro medico, in ogni caso un consumo di soia equilibrato all’interno di una dieta non rappresenta un problema. Considera che è uno degli alimenti preferiti dai vegani e vetariani.

Polemiche

La soia è al centro di polemiche tra chi sostiene che faccia bene e chi il contrario. Ovviamente si parla sempre di abuso (nel senso di consumarne troppa).

.

Un’altra polemica, invece, ruota attorno alle coltivazioni di soia. Pare che chiunque di noi mangi carne, ma anche pesce, o uova, o persino formaggi ingerisca, senza saperlo una gran quantità di soia, che sarebbe un ingrediente nascosto. C’è persino nei mangini per animali.

coltivazioni di soia polemiche

Per estendere i territori ove viene coltivata si stanno abbattendo foreste.

Questo perché la soia, o meglio la lecitina di soia, un emulsionante, viene utilizzata nella preparazione di un’infinità di cibi.

Se per caso tu fossi allergica, ecco una lista di cibi, che potrebbero contenerla e da evitare.

La soia: proprietà nutrizionali, benefici e piatti

soia

Domande frequenti sulla soia

Ecco le domande più frequenti che ruotano attorno all’argomento

Chi mangia la soia?

I popoli che più ne fanno uso da sempre sono cinesi e giapponesi da oltre cinquemila anni.

Per cosa si usa la soia?

Come ti dicevo la lecitina di soia è un emulsionante e l’olio di soia lo si trova in moltissimi alimenti come ingrediente nascoso. Al di là di questo la soia sostituice la carne, proprio perché è ricca di proteine, nelle diete vegetariane e vegane.

Trovi diversi alimenti pronti ad esempio gli spaghetti di soia, il latte di soia, le bistecche di tofu (ottenuto dai semi di soia gialla, una volta chiamato formaggio di soia) e molti altri.

Che problemi può dare la soia?

Flatulenza, meteorismo e problemi intestinali, problemi alla tiroide, ma non solo.

Leggi anche l’articolo sulle lenticchie.

Mondodonne

 

[Total: 2 Average: 5]

Lascia un commento

%d