Pasta e fagioli in scatola ricetta

pasta e fagioli in scatola

La pasta e fagioli è un piatto tipico delle stagioni fredde. Ecco la ricetta della pasta e fagioli in scatola, adattamento di quella di mia nonna.

Era uno dei piatti che mia nonna cucinava in autunno e inverno. Lei però non la chiamava pasta e fagioli, ma scodazen (non so se si scriva proprio in questo modo) con i fagioli. L’ho già detto diverse volte, mia nonna era Trentina, nata in un piccolissimo paese vicino a Cavalese, era molto legata alle tradizioni della sua terra.

La sua ricetta della pasta e fagioli oggi, con i tempi che abbiamo noi donne moderne, sarebbe quasi impossibile da realizzare. Perché?

Per prima cosa faceva la pasta, la tirava a mano e poi con una macchinetta (te la mostro qui). Una volta realizzate delle strisce di pasta, le tagliava in modo da ottenere quelli che chiamava scodazen, ovvero pezzetti di pasta dalle forme irregolari.

Ricetta pasta e fagioli originale

Nonna metteva in una pentola due cucchiai di olio, un po’ di cipolla, uno spicchio d’aglio, mezza carota, un gambetto di sedano e soffriggeva il tutto aggiungendo poi mezzo bicchiere di vino bianco. Una volta che il liquido si era un po’ ristretto aggiungeva i fagioli Borlotti coltivati nel suo orto e una patata che poi schiacciava una volta cotta, per rendere il brodo più cremoso.

Lasciava cuocere per una mezz’ora poi aggiungeva acqua e la pasta e faceva cuocere ancora a fuoco lento.

Il risultato era un piatto gustoso, di una cremosità da leccarsi i baffi.

L’idea di fare la pasta, magari dopo essere tornate da una giornata di lavoro in ufficio non ci attira troppo, vero?

Ricetta pasta e fagioli in scatola

Ho sostituito gli ingredienti della nonna per rendere la ricetta più veloce e al passo con i nostri tempi. Quindi ecco cosa ti serve per fare la pasta e fagioli

.

Ingredienti:

  • pasta per lasagne (come questa) da spezzare con le mani in pezzetti più o meno grandi un paio di centimetri (quelli che la nonna chiamava scodazen)
  • fagioli Borlotti in scatola
  • una cipolla
  • un gambo di sedano
  • una patata
  • uno spicchio di aglio
  • mezza carota o una carota piccola
  • olio EVO (extra vergine di oliva)
  • mezzo bicchiere di vino bianco

Preparazione pasta e fagioli in scatola

Prima di tutto sminuzza le verdure e mettile a soffriggere nell’olio, poi aggiungi il vino bianco. Apri la scatola, tira fuori i fagioli utilizzando un colino, o uno scolapasta. Butta via l’acqua di conservazione e risciacquali più volte (fino a che non faranno più schiuma). Aggiungili al soffritto insieme alla patata tagliata a piccoli cubetti e dell’acqua.

I fagioli nelle scatole sono precotti quindi richiedono un tempo minore di cottura. I cubetti di patata, fatti piccoli cuoceranno in poco tempo e si sfalderanno nell’acqua creando un brodo denso e cremoso. Aggiungi la pasta che hai spezzettato a mano e in modo irregolare e lascia cuocere.

Se vedi che si asciuga troppo aggiungi dell’acqua.

Una volta finita la cottura metti nei piatti, spolvera con del parmigiano reggiano e aggiungi un filo d’olio extravergine d’oliva crudo.

È un piatto perfetto perché fornisce carboidrati della pasta e proteine dei legumi. Inoltre il brodo cremoso, nelle serate fredde, è davvero piacevole e, come diceva mia nonna, scalda le budella.

Buon appetito!

Mondodonne

#adv

 

[Total: 2 Average: 5]

Marina Galatioto

Scrittrice, blogger, content creator e social media manager. Pubblica romanzi e racconti sulle maggiori riviste femminili italiane. Molte sue opere sono in vendita su Kobo e Amazon. Ama scrivere, leggere, occuparsi di riciclo e fai da te. La trovi anche su TikTok @marinagalatioto

Lascia un commento