Rimpatriata ex compagni di scuola, cosa fare?

Rimpatriata ex compagni di scuola, cosa fare?

La rimpatriata ex compagni di scuola ti mette l’ansia? Andarci o non andarci? Ecco il dilemma. Parliamone e decidiamo.

A volte le persone hanno l’idea di organizzare la rimpatriata degli ex compagni di scuola a chi la metà della classe in genere va volentieri e l’altra metà no.

Chi vuole andarci è di solito chi ricorda gli anni di scuola con piacere, desidera rincontrare gli amici e ha bei ricordi di loro.

Chi non vuole andarci è chi ricorda gli anni di scuola come un periodo infernale, anni in cui è stato preso in giro, bullizzato, offeso, emarginato.

Rimpatriata ex compagni di scuola: andarci oppure no?

Puoi rispondere solo tu, ma possiamo valutare insieme la possibilità. Molte persone ricordano gli anni di scuola, il liceo, e non solo, come i peggiori della loro vita. Diciamocelo, spesso i ragazzini sanno essere davvero crudeli.

Essere emarginati o bullizzati per qualche problema o difetto fisico, non è per niente piacevole. Quindi perché rincontrare chi ci ha fatto soffrire?

Prima di tutto perché affrontare il proprio passato da adulti spesso aiuta a mettere tutto nella giusta prospettiva. Può succedere che le persone ingigantiscano i problemi o non trovino soluzioni, ma poi dopo anni si rendano conto che non sono così importanti.

Inoltre, dopo anni di vessazioni e cattiverie, uscita dalla scuola puoi aver avuto successo come donna, madre, moglie, o avere una carriera di tutto rispetto. Puoi presentarti nella tua “nuova pelle”, dimostrare che ce l’hai fatta.

Rimpatriata ex compagni di scuola, cosa fare?

Pensa che soddisfazione.

E se invece non fosse accaduto, e tu avessi una vita come quella di tante altre persone… dovresti incontrarli lo stesso. magari il loro presente è peggio del tuo. E non è perché mal comune fa mezzo gaudio che te lo suggerisco, ma per sfatare il mito che ci fa pensare che le sfighe capitano tutte a noi e mai agli altri.

Nessuno ha una vita perfetta. Rendertene conto ti aiuterà ad avere una prospettiva, a raggiungere un equilibrio, a fare pace con te stessa e il tuo passato. persino a smettere di essere arrabbiata con loro. E credimi, non essere più rancorosa sarà un bene per te. Non per loro.

Cosa fare se ci vai e cosa evitare

Prima di tutto sii te stessa. Scegli un outfit nel quale sentirti a tuo agio, sarà il primo passo per evitare imbarazzi, brutte figure e simili.

Se non hai un abito adatto acquistale, ma che sia del tuo genere. Evita quei capi che servono solamente a far colpo e a mettersi in mostra. Se non ti ci senti a tuo agio sarai imbarazzata e tesa e potresti finire per trasmettere il tuo disagio.

Per prima cosa parla con le persone con cui andavi più d’accordo, stabilisci con loro un contatto. Chiedi delle loro vite, cosa fanno, come stanno. Osserva attentamente e cerca di capire se quanto dicono corrisponde a realtà o sono solo spacconate.

C’è chi va alla rimpatriata degli ex compagni e spande bugie, mezze verità, esagerazioni, soltanto per far colpo sugli altri.

Mi raccomando, non farlo anche tu. Ti metteresti in una pessima situazione. Le bugie vengono scoperte in fretta. Se la tua vita non ti soddisfa piuttosto non parlarne e chiedi agli altri. Di solito le persone sono ben contente di raccontare. le fa sentire al centro dell’attenzione.

Rimpatriata ex compagni di scuola, cosa fare?

Altro suggerimento… NON bere. Non ubriacarti, non esagerare con gli alcolici. In nome dei bei vecchi tempi alcuni si fanno le canne o robe simili. Evita anche di drogarti. Potresti perdere la lucidità e dire o fare cose che finirebbero per metterti in imbarazzo, una volta tornata sobria.

Andarci?

Ricorda che nessuno ti obbliga e puoi scegliere liberamente se partecipare oppure no. Se ti va di vedere i tuoi ex compagni di scuola partecipa, altrimenti evita. Se non vuoi spiegarne i motivi di una mezza verità, che sei impegnata, che non te la senti di lasciare la famiglia, o qualsiasi altra cosa.

Personalmente sono andata solo una volta. Rivedere i miei ex compagni è stato strano. Erano passati vent’anni. Il bello della classe pesava venti chili di più, tutti erano sposati con figli, nessuno era diventato ricco e famoso.

Sono riuscita a trovare un equilibrio per un periodo della mia vita che non ricordo con troppo piacere. Andare però mi ha aiutato a liberarmi dei fantasmi del passato.

Sul tema sono stati fatti anche diversi film, tra cui uno con Carlo verdone.

Mondodonne

 

 

[Total: 1 Average: 5]

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: